Monitoraggio Follicolare

 

Il MONITORAGGIO FOLLICOLARE  ha lo scopo di studiare, tramite una serie di ecografie eseguite nel corso di un intero ciclo mestruale, lo sviluppo del follicolo e la crescita dell’endometrio fino all’ovulazione.

Con questo esame si può stabilire con certezza, quasi assoluta, se la donna ovula o meno.

monitoraggio_follicolare

Lo scopo è quello di individuare con esattezza il periodo dell’ovulazione così da aumentare la probabilità di concepimento consentendo alla coppia di avere rapporti mirati in fase fertile.

 

 

 

COME SI ESEGUE L’ESAME?

Il metodo è semplice e non invasivo. Vengono eseguite una serie di ecografie per via transvaginale e l’esame può essere effettuato sia su cicli spontanei che su cicli indotti farmacologicamente.

Una prima ecografia si eseguirà nei primi giorni del ciclo (6° o 7° giornata), i controlli successivi verranno decisi dal medico in base alle dimensioni del follicolo e allo spessore endometriale.

 

monitoraggio

 

Normalmente, in un ciclo spontaneo, matura un solo follicolo per volta (follicolo dominante), mentre nei cicli farmacologicamente indotti è possibile seguire la crescita di uno o più follicoli con successive ovulazioni multiple.

Il follicolo dominante, cioè il follicolo che è stato selezionato dai follicoli antrali presenti nel parenchima ovarico, tende a crescere circa 1-2 mm al giorno e giunge a maturazione quando raggiunge un diametro di circa 20-21 mm. Parallelamente si assiste all’ispessimento e alla proliferazione dell’endometrio che in fase ovulatoria raggiunge uno spessore di circa 10-12 mm con un aspetto ecografico trilaminare.

Successivamente all’ovulazione, l’ecografia individuerà sull’ovaio interessato il corpo luteo, la struttura cioè che sostituisce il follicolo dominante e che ha la funzione di produrre progesterone, l’ormone della fase secretiva del ciclo.

 

monitoraggio1

 

In alcuni casi si può seguire la crescita del follicolo che però non scoppia ma si trasforma in corpo luteo senza rilasciare l’ovocita, tale patologia definita “luteinizzazione del follicolo” può essere sospettata solo ecograficamente visto che i dosaggi ormonali sono normali e indurrebbero a pensare ad un’ovulazione.